Arianna – Società Cooperativa Sociale
Logo

Nata nel 1992, la cooperativa Arianna opera nel territorio trentino in sinergia con le amministrazioni comunali e le agenzie educative di competenza nel campo del sostegno e dell’aiuto a bambini e adolescenti in difficoltà e non, alle loro famiglie e alla comunità tutta.
Per quel che riguarda la mission, fin dalla sua nascita la Cooperativa ha rivolto la propria attenzione soprattutto nei confronti di quei bambini e ragazzi che vivono situazioni di difficoltà e svantaggio economico, familiare, relazionale e sociale. Ha operato – e opera tuttora – cercando di favorire l’inserimento dei ragazzi nel territorio che abitano e nel gruppo di pari, promuovendo opportunità e condizioni positive di accoglienza, favorendo il protagonismo e la partecipazione giovanile e impegnandosi costantemente per rendere accessibili possibilità, svaghi e divertimenti a ragazzi, che altrimenti ne sarebbero esclusi.
L’obiettivo principale è sempre stato l’accompagnare i bambini e i ragazzi nel loro percorso di crescita, sostenendoli attivamente nelle fatiche e nella costruzione di una sana e armoniosa identità. Si è inoltre sempre impegnata per favorire il protagonismo e la partecipazione dei giovani cittadini alla vita della città di oggi e alla costruzione di quella che verrà, stimolare il confronto tra ragazzi e adulti e, nel contempo, sostenere tutti i processi che emergono dalla società civile, ma non solo, e che pongono al centro il variegato e complesso mondo giovanile. Sempre più a tali obiettivi ha affiancato dei nuovi obiettivi, per rispondere meglio e più efficacemente alle nuove esigenze incontrate: l’operare a stretto contatto con le famiglie, sempre più fragili e impreparate nell’affiancare i figli nella crescita; il promuovere variegati interventi di sviluppo di comunità, per aiutare gli abitanti dei diversi quartieri a fare di questi degli ambienti di vita più accoglienti, aperti, dialoganti e sociali.
Tra le principali opzioni di fondo della Cooperativa Arianna vi è un intenso lavoro sul territorio e con i vari attori, sia formali che informali, che quel territorio abitano con modi, forme, obiettivi e motivazioni differenti. Lo stare a stretto contatto con luoghi e persone permette infatti di conoscere fragilità e fatiche, bisogni e necessità, ricchezze e potenzialità di cui ogni comunità è portatrice.

FOTO

    Non ci sono foto

Video

News

Vedi tutti

Non ci sono notizie

Crea una nuova lista preferiti