Come divertirsi “sicuramente” sulla neve

Familydea Blog

 

Approfittare della neve prima che la primavera (ormai alle porte) scaldi le piste, è sicuramente un’ottima occasione per respirare aria pulita e per fare attività fisica.

Da soli o in compagnia, il paesaggio invernale della montagna assicura ore di divertimento, movimento, ma anche relax. Si può godere dell’ospitalità di chalet e rifugi, fare lunghe passeggiate e, ovviamente, lanciarsi nelle piste predisposte per ogni livello di abilità. In quest’ultimo caso, e comunque si affrontino le discese, con sci, snowboard o slittino è fondamentale rispettare le regole e tutti gli accorgimenti per non incorrere in brutte esperienze.

Le cronache, purtroppo ormai ogni inverno, ci raccontano di incidenti, anche gravi, che potevano essere evitati semplicemente rispettando i segnali appositi e la natura!

I responsabili delle strutture hanno l’obbligo della messa in sicurezza degli impianti sciistici indicando con apposite segnalazioni il grado di difficoltà delle piste, le precedenze e gli ostacoli che devono essere opportunamente evidenziati, tenendo conto di ogni condizione di visibilità. Ognuno di noi, comunque, deve tener conto che anche sulla neve esiste l’educazione stradale e che il rispetto per la natura riguarda tutti, esperti e principianti, ed è un fattore assolutamente necessario per evitare di procurarci inconvenienti.

I comportamenti da evitare in ogni caso:

 Scendere su piste chiuse e segnalate come pericolose, solo per approfittare della neve fresca e non battuta. Questo comportamento, spesso, provoca risposte naturali e incontrollabili dell’ambiente circostante

Non tenere conto delle condizioni meteorologiche che, ricordiamocelo, mutano rapidamente in montagna

Affrontare le discese senza mai fermarsi, a volte si sottovaluta che l’aria rarefatta della montagna brucia molto più ossigeno e ciò può provocarci perdita di forze improvvisa

Non essere attrezzati adeguatamente. Oggi esistono tecnologie all’avanguardia, abbigliamenti tecnici e supporti portatili (cellulari, GPS, App, geolocalizzazione, gruppi di chat) a cui possiamo affidarci per evitare freddo, danni per cadute accidentali e perdita dell’orientamento

Divertirsi in modo spensierato è possibile, basta tenere presenti le buone regole e premunirsi!

La polizza PER TE di ITAS prevede una copertura infortuni anche per le attività che svolgiamo nel nostro tempo libero (prima della sottoscrizione leggere il fascicolo informativo). Se poi il capofamiglia si vuole tutelare anche da danni a terzi che incidentalmente possono accadere, basta accedere alla copertura HABITAS +.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento