Cosa significa Telemedicina

Familydea Blog

La Telemedicina rappresenta l’insieme di tecnologie e strumenti che, in ambito medico, possono riguardare un parere, una diagnosi, una prescrizione, il trattamento e il monitoraggio di un paziente realizzato tramite una connessione Internet, strumentazioni e video.

Ormai non sembra più fantascienza, se pensate che già negli Stati Uniti degli anni ’70 alcuni medici usavano un apparecchio televisivo a due vie per inviare i dettagli degli esami neurologici per farle visionare ai loro studenti di medicina. Mentre, la NASA aveva realizzato sistemi di monitoraggio a distanza delle condizioni cliniche degli astronauti impegnati nelle missioni spaziali.

Oggi tutto è agevolato dalla diffusione capillare di computer, tablet e device portatili, che hanno acquisito funzioni sempre più sofisticate, da una nuova generazione di sensori connessi in rete, dallo sviluppo di misuratori portatili, APP, smartphone, piattaforme per videoconferenza che mettono in collegamento diretto con i medici curanti e riducono il numero di visite da effettuare di persona.

La Telemedicina in Italia

Nel nostro Paese la Telemedicina si sta diffondendo molto lentamente: molti ospedali hanno dato vita a progetti-pilota e sperimentazioni, tuttavia manca ancora “una piattaforma integrata di conoscenze, competenze e saperi condivisi dagli stakeholder, dalle istituzioni, dagli enti di ricerca e dalle industrie per condividere un processo lungo, ma assolutamente indispensabile in una sanità che sta cambiando“, per usare le parole del presidente dell’ Associazione Italiana di Sanità Digitale e Telemedicina.

Sono invece molti i software e i tool realizzati da società private, le organizzazioni che come Health Point S.p.A. in stanno investendo in questo campo: la speranza è che – come spesso accade in Italia – il privato funga da traino per il pubblico, soprattutto se si pensa ai notevoli risparmi che la telemedicina potrebbe portare al SSN se fosse adottata in maniera capillare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento