Long Term Care: una polizza per tutelarsi dalla malattia

Familydea Blog

Stiamo invecchiando.

Secondo le ultime proiezioni sociodemografiche e sanitario-assistenziali elaborate dall’ISTAT attualmente le persone con più di 65 anni costituiscono il 21,4 per cento della popolazione italiana e si prevede che entro il 2050 la popolazione over 65 sarà all’incirca 1/3 dell’intera popolazione.

Vivere più a lungo è un fatto positivo, ma l’allungamento della vita media comporta anche un più lungo periodo in cui dovremo preoccuparci di gestire il peggioramento delle condizioni di salute legato all’avanzamento dell’età. Attualmente più di 2,5 milioni di over 65 sono non autosufficienti e si stima che nel 2050 questo numero salirà a più di 5 milioni.

Cosa accade quando una persona perde la propria autosufficienza?

La condizione di non autosufficienza comporta la necessità per chi la affronta di un’assistenza continuativa che può essere garantita:

  • tramite i servizi di assistenza continuativa per long term care (LTC) pubblici o privati, le cosiddette residenze sanitarie assistenziali (RSA);
  • tramite l’aiuto delle assistenti familiari (le cosiddette badanti);
  • prendendosi cura in prima persona del familiare non autosufficiente, assumendo il ruolo di caregiver familiare.

I costi da sostenere in ogni caso possono essere davvero onerosi: le RSA hanno rette che si aggirano in media sui 3.000 euro al mese, totalmente o parzialmente a carico dell’assistito; il costo medio di un’assistente familiare regolarmente assunta, invece, si aggira sui 18.000 euro l’anno. Anche prendersi cura personalmente del proprio caro può avere pesanti conseguenze non solo sul piano economico ma anche su quello psicologico.

Come ridurre i costi della non autosufficienza?

Esiste uno specifico pacchetto assicurativo in grado di coprire questo tipo di rischio: la Long Term Care (LTC).

La Long Term Care (LTC) è una polizza assicurativa che prevede l’assegnazione di una rendita mensile vitalizia nel momento in cui si manifesta la condizione di non autosufficienza dell’assicurato.

Il riconoscimento della non autosufficienza è legato, generalmente, alla capacità di svolgere le activities of daily living (ADL) o principali attività quotidiane: lavarsi, nutrirsi, spostarsi e vestirsi da soli. La maggior parte delle polizze LTC paga l’indennità alla perdita di un certo numero di ADL.

Come sempre assicurarsi vuol dire trasferire un rischio alla compagnia assicurativa, che se ne assume il carico a fronte del pagamento di un premio. Per una Polizza LTC il premio dipende principalmente dall’età dell’assicurato e dalla rendita stabilita.

La Polizza LTC è una delle poche polizze a cui è ancora riconosciuto un vantaggio fiscale, infatti i premi versati godono della detrazione d’imposta ai fini Irpef pari al 19% dei premi versati entro il limite massimo di 1.291 euro.

La polizza Long Term Care di ITAS PER ME DOMANI è pensata per garantire il sostegno ideale in caso di perdita dell’autosufficienza senza dover gravare su figli o parenti.

PER ME DOMANI è un prodotto ITAS VITA. Prima della sottoscrizione leggi il set informativo disponibile in agenzia o su gruppoitas.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento