Pulizie di primavera: attenzione agli incidenti domestici…e ai vicini!

Familydea Blog

 

La primavera è sempre un momento di rinascita e come le rondini che in stormi tornano verso i paesi caldi, anche noi ci accingiamo a vivere questa stagione sempre più desiderosi di sole, luce e calore. Ci sentiamo rinvigoriti e pieni di energia, pronti a trasmettere questa nuova forza vitale a chi ci circonda e perché no, anche alla nostra casa!

Nel buddismo si dice che “la casa è lo specchio dell’anima” perché rappresenta la nostra personalità, e spesso, anche il nostro stato d’animo. Così, se vogliamo trasformare noi e i nostri spazi, in questo periodo dell’anno non ci resta che armarci di coraggio e volontà e dedicarci alle pulizie di primavera!

Curiosità

La tradizione delle pulizie di primavera è stata ripresa dall’usanza ebraica di pulire casa in corrispondenza della Pesach (Pasqua). Per i cristiani, le pulizie sono state collegate al sacramento della Confessione e il modo per liberarsi simbolicamente dal peccato, scacciando il diavolo a colpi di scopa, fin quando, la Chiesa non le ha prescritte direttamente con il nome di “pulizie dell’Acqua Santa”. 

Tuttavia… le pulizie di primavera vengono fatte anche senza avere necessariamente avere alla base motivazioni religiose, perché rappresentano un momento in cui la pulizia scrupolosa e la liberazione da oggetti non più utili o indesiderati permettono di accogliere al meglio la nuova stagione, il passaggio dall’inverno alla primavera, o più in generale, il cambiamento visto in chiave positiva. Pensate a quanto successo abbia avuto “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo, bestseller di fama mondiale, con oltre 4 milioni di copie vendute e pubblicato in più di 30 paesi in cui insegna la cultura e la disciplina alla base di questa pratica.

E quindi… spalanchiamo le finestre, facciamo entrare aria fresca e i profumi degli alberi in fiore, mettiamo a soqquadro gli armadi per dar voce ai colori vivaci del guardaroba primaverile! Spolveriamo mobili, piani e pavimenti, usiamo la lavanda, il bergamotto o i fiori di pesco, occupiamoci del giardino, riattiviamo il nostro pollice verde e ridiamo linfa alle piante e alla nostra anima.

C’è un però… in questo svolazzare tra piumini da spolvero e metamorfosi mistiche, possiamo finire per essere distratti, incauti e mandare tutto all’aria come un elefante in una cristalleria, con risultati disastrosi: il sapone alla lavanda per il balcone che diventa shampoo per la signora del piano di sotto; i vasi di fiori rinvigoriti che rovinano miseramente sulla statua di marmo del vicino, famoso per le sue lamentele e fonte di numerosi e conseguenti rischi.

Ebbene… non permettere a nulla e nessuno di rovinare i tuoi buoni propositi, investi le tue energie in modo positivo e ottieni il massimo dei risultati: ai vicini brontoloni e ai tuoi “incidenti domestici” ci pensa HABITAS+, una polizza pensata non solo per proteggere dai danni la casa e il suo contenuto,  ma anche per tutelarsi dai danni che involontariamente possono essere causati a terzi.

HABITAS+ è un prodotto ITAS MUTUA. Prima della sottoscrizione leggi il set informativo disponibile in agenzia o su gruppoitas.it.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento