Sicurezza in auto: guida all’utilizzo dei dispositivi per trasportare i bambini

Familydea Blog

Molte famiglie con bambini scelgono per i propri spostamenti di utilizzare l’auto, spesso perché considerata molto più confortevole per viaggiare e per muoversi in autonomia. La priorità di un viaggio in auto deve essere arrivare a destinazione in completa sicurezza.

In caso di incidente stradale, per la loro scarsa resistenza muscolare, per la delicatezza degli organi e per la minore capacità di reagire velocemente e proteggersi, i bambini piccoli sono quelli che corrono il maggiore rischio  di riportare lesioni gravi.

Secondo i dati ACI-ISTAT elaborati da Fondazione ANIA, nel 2017 in Italia 43 bambini – da 0 a 14 anni – rientrano purtroppo tra le complessive 3.378 vittime della strada. La maggior parte degli incidenti è avvenuta in città, su percorsi brevi e a scarsa velocità di percorrenza.

Per questo motivo è importante essere informati sul corretto utilizzo dei dispositivi di sicurezza per il trasporto dei bambini.

Sistemi di ritenuta e dispositivi anti-abbandono

I bambini di età inferiore a 12 anni e di statura sotto gli 1,50 metri, devono far uso di sistemi di ritenuta (seggiolini, adattatori, cinture) adeguati alla loro statura ed al loro peso. I sistemi di ritenuta riducono del 70% le probabilità di perdere la vita in caso di incidente.

I sistemi di ritenuta devono essere omologati per il trasporto di bambini considerando il peso corrispondente a quello del bambino trasportato e devono essere montati nei modi e posizioni indicati dalle relative istruzioni.

Quando un bambino raggiunge l’altezza di 150 cm, non dovrà più utilizzare questi sistemi perché la sua altezza gli consente di utilizzare le cinture di sicurezza per gli adulti.

In particolare, il Codice della Strada prevede l’uso obbligatorio del seggiolino omologato per tutti i bambini di statura inferiore ai 150 cm. I seggiolini senza schienale (rialzini o booster) possono essere usati solo da bambini di altezza superiore a 125 cm.

Se la macchina è provvista di airbag, a meno che non possa essere disattivato, i seggiolini non vanno mai posizionati sul sedile anteriore. Il posto più adatto è il sedile posteriore centrale che protegge anche da eventuali urti laterali. È importante assicurarsi che lo schienale del seggiolino poggi bene sul sedile della macchina e che le cinture del dispositivo siano sempre allacciate.

In autunno dovrebbe diventare obbligatorio l’uso dei  dispositivi anti-abbandono per i seggiolini dei bambini sotto i 4 anni, sensori acustici e luminosi segnaleranno la presenza del bambino a bordo, anche quando si spegne l’auto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento