Un calcio agli infortuni: come divertirsi senza farsi male

Familydea Blog
infortuni calcetto

La partita di calcetto o “calcio a 5” è una delle grandi passioni di molti italiani: chiusura felice di una giornata di lavoro o parentesi ludico-sportiva per tantissimi giovani e non. Capita spesso, tuttavia, che una partita iniziata in allegria si trasformi in una spiacevole esperienza. Ogni anno si registrano oltre 45.000 infortuni sui campi di calcio, con un picco nei mesi di maggio e giugno, periodo in cui si disputano la maggior parte dei tornei di calcetto.

Il gol più importante è quello per te stesso

Per evitare che un’occasione di sport e divertimento in compagnia di amici finisca con qualche imprevisto, è fondamentale rispettare alcune semplici regole:

Indossa gli scarpini adatti. Le scarpe da jogging o quelle per il tempo libero non sono assolutamente adatte per giocare a pallone, è importante indossare scarpe specifiche per il calcetto in modo da ridurre al minimo rischi di slogature, distorsioni e, tra l’altro, migliorare il proprio rendimento atletico

Fai riscaldamento muscolare prima di iniziare. Almeno 15-20 minuti di stretching possono permettere alle articolazioni di reagire meglio ad eventuali traumi

Non limitarti ad un giorno di sport a settimana. È importante che il nostro corpo si abitui allo sforzo che dovrà sopportare durante tutta la partita, per questo è consigliato impegnare almeno un’altra ora durante la settimana per effettuare esercizi in palestra o a casa

Scegli un campo da gioco con fondo naturale. I campi in terra e erba consentono di attutire le cadute, cosa che è invece impedita in un fondo sintetico

Rispetta il fair play. Giocare duro nel calcio non serve a nulla se non ad aumentare il rischio di incorrere in una brutta lesione. Si può vincere benissimo rispettando il fair play

 A tutto il resto ci pensa PERTE, la polizza pensata da ITAS per proteggerti dagli infortuni che possono accadere durante il lavoro e il tempo libero, anche durante lo sport.

PERTE è un prodotto ITAS VITA. Prima della sottoscrizione leggi il set informativo disponibile in agenzia o su gruppoitas.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento